Crescono gli interventi estetici come regalo a studenti

interventi estetici come regalo a studenti
interventi estetici come regalo a studenti

In Corea del Sud è un vero e proprio boom di interventi di chirurgia estetica. A rivelarlo sono numerosi studi internazionali, secondo cui il business relativo ai “ritocchini” a suon di bisturi starebbe diventando miliardario, alimentato da una platea di utenza composto in prevalenza da giovani ragazze ossessionate dalla chirurgia plastica.

Divengono in tal modo diffusissimi, a qualsiasi età, gli interventi di modifica del taglio degli occhi, la cosiddetta chirurgia plastica etnica, la liposuzione su gambe, glutei e braccia, lo schiarimento della pelle, la rinoplastica per un naso più affinato e, ancora, l’intramontabile (ma non solo in Corea) mastoplastica additiva per un seno più pronunciato.

Perchè proprio gli interventi estetici come regalo a studenti?

Ciò che preoccupa alcuni osservatori internazionali è, tuttavia, l’abbassamento dell’età anagrafica media che corrisponde al momento del primo intervento chirurgico.

In alcuni Paesi asiatici, come in Corea del Sud, l’età corrisponde oramai all’ultimo anno delle superiori, quando una gran fetta di studenti ha assunto l’abitudine di domandare ai genitori un intervento di chirurgia plastica come regalo di promozione. Un desiderio che sembra essere esaudito da madri e padri, a loro volta convinti di poter così contribuire al successo e alla soddisfazione dei figli.

Ad occuparsi di quanto sopra anticipato è stato il magazine Panorama, che ha sottolineato in proposito – non senza un piccolo allarmismo – come i ritocchi con il bisturi si siano trasformati in un passaporto per la felicità, utile per poter ritrovare stima, fiducia e ottimismo.

Gli interventi di chirurgia estetica divengono in tal modo uno strumento per ritrovare la propria soddisfazione emotiva, uno scudo contro le derisioni e gli imbarazzi sociali.

Il dibattito nella società Coreana è ampiamente aperto: tra coloro che ritengono che gli interventi di chirurgia estetica siano sempre e comunque giustificati, e coloro che invece affermato che le operazioni plastiche debbano essere limitate a scopo funzionale, per il momento – a prevalere – è sicuramente il business delle cliniche specializzate.

Ulteriori dettaglòi sul sito www.chirurgia-estetica.tv